+EUROPA “FOIBE MAI STRUMENTALIZZARE LA STORIA PER FINALITA’ POLITICHE”

Comunicato-stampa di +Europa

10 febbraio a Parma si svolgerà la 19° edizione del convegno Foibe e Fascismo, una manifestazione che ha l’intento di fornire una ricostruzione storica alternativa a quanto successe nel post-guerra in Istria. La persecuzione jugoslava portò alla morte accertata di migliaia di persone, accompagnati da dati che vengono riconosciuti da qualunque storico attendibile. Un evento di questa tipo sembra il più classico tentativo di strumentalizzazione a fini politici di un pezzo della nostra memoria storica comune, che credevamo tipico finora dei Neofascisti del terzo millennio. Ci stupiamo anzi di come un’associazione rispettabile come l’ANPI di Parma abbia deciso di partecipare ogni anno a un evento talmente controverso e sbagliato da ricevere la condanna persino da L’ANPI nazionale. Manifestazioni come queste riaprono profonde ferite storiche che solo grazie al periodo di pace garantito dall’Unione Europea si erano potute rimarginare. I morti furono molti sia sul lato jugoslavo che quello italiano, la macchina della guerra alimentata da spirito nazionalista non distingueva sul campo di battaglia tra fascista e comunista. I crimini di guerra successivi furono generati dalla sete di vendetta dei popoli vincitori verso chi fino a prima li opprimeva, aggiungendo altro sangue anche in periodo di pace. Spirito nazionalista che pensavamo fosse sopito sta ora invece riemergendo, confuso con l’orgoglio nazionale da uomini che si definiscono politici e pensatori. Persone che molto probabilmente non si rendono conto della portata delle proprie parole e che cercano di alimentare il fuoco di uno scontro del quale non c’è nessuna necessità, se non quello di fare passare in secondo piano i veri problemi dell’Italia. Sarebbe bene che i politici che rappresentano Parma nelle istituzioni, soprattutto tra quelli più vicini al governo di Roma, ricordassero invece al proprio leader di preoccuparsi, tra un selfie e l’altro, oltre all’ininfluente evento sulle foibe a Parma, c’è un’economia che ristagna, e un PIL dello 0,2%, questo veramente pericoloso e imbarazzante per il popolo italiano. Questi sono i problemi dell’Italia reale, quella a cui pretendete di richiamarvi, non le briciole sulle quali state disquisendo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...