LA CARTA DI PARMA (2008) DEL SINDACO VIGNALI UNA PROPOSTA SULLA SICUREZZA FIRMATA DA 22 CITTA’

Per il Sindaco Federico Pizzarotti e per l’Assessore Cristiano Casa non esiste l’emergenza sicurezza. Paradossi della storia perchè è una quotidiana realtà nel capoluogo ducale dove venne elaborata la cosiddetta “Carta di Parma”. Un vero e proprio protocollo di intesa sulla sicurezza firmato il 21 aprile 2008 da 22 città governate da coalizioni di centro-destra e centro-sinistra. Grazie al decreto attuativo del Ministro dell’Interno Roberto Maroni, promulgato il 5 agosto 2008, la sicurezza diventò un bene comune. Una rivoluzione normativa che conferiva maggiori poteri alle amministrazioni municipali coniugando ordine pubblico, pianificazione urbana, vivibilità, tutela dell’ambiente. L’intuizione del Sindaco Pietro Vignali segnò una pagina importante nell’evoluzione delle relazioni tra centro e periferia dello Stato poichè per la prima volta l’esecutivo recepiva una direttiva formulata in ambito locale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...