RISTORANTE F52 UN PIACERE IN TUTTI I SENSI VIA FORLANINI 52 PARMA

Un ristorante elegante e innovativo. Patron Matteo Fusi, lo Chef Gianfranco D’Arretta, la sua squadra deliziano gli ospiti con una particolare cucina dai piatti curati e raffinati. Le materie prime selezionate dal nostro chef sono di altissima qualità.

Un piacere in tutti i sensi.

https://ristorantef52parma.wordpress.com/

Annunci

PARMA CALCIO ALLENAMENTO CON ESERCIZI CORE STABILITY A COLLECCHIO

Dal sito del Parma Calcio

Il Parma Calcio è tornato ad allenarsi oggi a Collecchio con una doppia seduta. Questa mattina i crociati si sono sottoposti ai test atletici da parte dello staff specializzato del Centro Ricerche Mapei, che dalla sede di Olgiate Olona si è spostato nel quartier generale del club crociato con il proprio laboratorio mobile. Nel pomeriggio, invece, agli ordini di Mister D’Aversa, lavori di core stability seguiti da esercizi di forza funzionale e frequenza. La seduta è proseguita con lavori sul possesso palla ed è stata conclusa da un triangolare a tema su porzione ridotta del campo. Personalizzato e terapie per Leo Stulac a causa di una distorsione alla caviglia destra. Cure fisioterapiche per Alessandro Bastoni a causa di un risentimento al ginocchio sinistro. Allenamento personalizzato per Federico Dimarco, Matteo Scozzarella, Francisco Sierralta. Domani, giovedì 21 febbraio, i crociati torneranno in campo per una seduta pomeridiana a porte chiuse. Prima dell’allenamento, alle 13.00, Nicolas Schiappacasse sarà il protagonista in conferenza stampa al Centro Sportivo di Collecchio.

CASA DELLA SALUTE INAUGURAZIONE NUOVO SPORTELLO DISABILI CON LUCA PANCALLI PRESIDENTE COMITATO ITALIANO PARALIMPICO

Un nuovo sportello dedicato ad incentivare la pratica sportiva di bambini e giovani con disabilità motorie, sensoriali, cognitive, mentali, relazionali. E’ questo il primo risultato della più ampia collaborazione tra Azienda USL di Parma e Comitato Italiano Paralimpico (CIP). Da gennaio, alla Casa della Salute per il Bambino e l’Adolescente di Viale Fratti, è aperto questo nuovo sportellodove genitori e ragazzi possono conoscere le opportunità di sport presenti sul nostro territorio. Sport e salute sono un binomio importante per il benessere, non solo fisico, di tutti, a tutte le età. La disabilità non deve e non può essere un ostacolo alla pratica sportiva. Lo sport comporta notevoli vantaggi nei diversi ambiti della vita di persone disabili, con particolare riferimento agli aspetti morfologici, psicologici e relazionali. Lo sportello vuole quindi facilitare l’inizio della pratica sportiva, superando la scarsa informazione e i timori personali di bambini e giovani e dei loro genitori. Allo sportello è presente un tecnico incaricato dal CIP a disposizione per dare i necessari contatti delle Associazioni sportive locali, dopo aver compreso le attitudini – e anche le passioni – del bimbo o del ragazzo, nonché le specifiche disabilità, consigliando quindi il tipo di sport più adatto. Nel nostro territorio sono diverse le Associazioni sportive aperte alle persone con disabilità, in diversi ambiti, dal calcio, al tiro a segno, dalla boxe all’atletica e agli sport in acqua. Lo sportello è aperto per un totale di 6 ore settimanali distribuite su due giornate: il martedì dalle 9 alle 12 negli spazi di accoglienza all’ingresso della struttura, il giovedì dalle 15.30 alle 18.30, ai piani dei servizi di Neuropsichiatria Infantile e Riabilitazione Pediatrica (a settimane alterne). Dopo questa fase di avvio, è prevista l’estensione del servizio anche ad altre Case della Salute attive in provincia. Non solo, la collaborazione tra Azienda USL di Parma e Comitato Italiano Paralimpico sancita da una convenzione, sottoscritta anche da Azienda Ospedaliero-Universitaria, prevede altre azioni: l’avvio di laboratori di avvicinamento alle pratiche sportive per persone con disabilità e un programma annuale di attività formative e di linee di ricerca per accrescere le conoscenze dei professionisti sanitari e dei professionisti delle scienze motorie nel campo specifico delle pratiche sportive per le persone con disabilità. Elena Saccenti direttore generale Ausl di Parma: presentiamo oggi una bellissima iniziativa, l’apertura alla Casa della Salute per il Bambino e l’Adolescente dello sportello per incentivare la pratica sportiva in bambini e ragazzi con disabilità, grazie alla collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico. Lo sport è veicolo di inclusione sociale, è strumento di riabilitazione, è opportunità per esprimere la propria personalità, è fonte di salute e benessere. La collaborazione con il CIP avviata insieme anche all’Azienda Ospedaliero-Universitaria trova nel nostro territorio una ricchezza importante: la presenza di tante realtà, associazioni sportive aperte ai disabili che con questo  sportello informativo auspichiamo possano essere portate a conoscenza dei giovani e delle loro famiglie. Luca Pancalli presidente Comitato Italiano Paralimpico: oggi è un giorno importante per la comunità, per questo territorio, per la famiglia paralimpica. Con questa iniziativa, ragazzi e ragazze, bambini, potranno  conoscere le opportunità che l’attività sportiva offre. Lo sport non è una medaglia da vincere, ma è un’opportunità per uscire da casa, per incontrare altre persone, per crescere insieme. Ben venga, ovviamente, anche l’aspetto agonistico: molti sportivi paralimpici ci danno tante soddisfazioni; ma lo sport è innanzitutto gioco. Marco Bosi vice sindaco Comune di Parma: Parma ha una grande tradizione sportiva. A Parma lo sport è di tutti, è per tutti. La nostra città è ricca di tante realtà: solo per citarne alcune, la Polisportiva gioco, attiva da 35 anni, ma anche la Và Pensiero, la San Severina. L’attività sportiva è occasione per esprimere le capacità di ognuno, il potenziale che ciascuno ha. Spesso è difficile per giovani e bambini disabili e per i loro genitori, superare i timori, avvicinarsi alla prativa sportiva. Il progetto che presentiamo oggi è strategico perché aiuta a far conoscere le tante opportunità che i nostri giovani possono trovare.

PATRIZIA CASELLI (LIBERI E UNITI PER COLLECCHIO) “PARCHEGGIO DI VIALE LIBERTA’ UN DEGRADO INFINITO”

“Una situazione di degrado sconcertante e paradossale, considerando che siamo addirittura a pochi passi dal Municipio!”. Questa la vibrante denuncia di Patrizia Caselli, consigliere comunale della Lista civica “Liberi e Uniti per Collecchio”, riguardo il parcheggio di Viale Libertà. “Anche se si tratta di un’area privata occorre intervenire soprattutto dopo le tante, troppe, segnalazioni dei residenti della zona che sono veramente e giustamente preoccupati”. Caselli propone il potenziamento dell’illuminazione, l’adeguamento della segnaletica, il rifacimento del manto stradale, sanzioni severissime nei confronti di tutti coloro che hanno trasformato i bordi circostanti in vere e proprie discariche a cielo aperto. “Un pessimo biglietto da visita per Collecchio che deve essere al più presto risistemato”.

GRUPPO CIVICO “AMO COLORNO” SUL GIARDINO DELLA REGGIA “IL SALOTTO BUONO DELLA NOSTRA CITTA’ MERITA DECISAMENTE DI MEGLIO!”

Comunicato-stampa del Gruppo civico “Amo Colorno”

Il meraviglioso giardino della reggia di Colorno, soprannominata la piccola versailles, una volta era addobbato da fiori e colori. Le cortigiane con abiti meravigliosi attendevano festose tra le note della musica di un tempo, l’arrivo della regina Maria Luigia e la sua corte. Le fontane zampillavano acqua limpida a voler dimostrarne il benessere. L’acqua un tempo era vista con reverenza dando il sentore di territori rigogliosi e fiorenti. Oggi invece il giardino si presenta senza nemmeno le panchine. Panchine rimosse perchè non furono mai fissate al terreno, e venivano spostate ovunque. C’era persino il timore che qualcuno potesse “portarsele a casa”. Le fontane sono sempre spente e le vasche sono pene di acqua sporca e dai rifiuti galleggianti. I muri delle vasche sono crepati, perchè durante l’inverno non vengono svuotate e pulite adeguatamente, a causa della formazione di ghiaccio. E’ triste vedere durante le belle giornate di sole, colornesi e turisti fruire del parco solo a metà, senza avere la possibilità di sedersi e godere della bellezza del giardino. Fanno da panchine i bordi delle vasche o addirittura la terra.

QUESTURA ESPULSI TRE STRANIERI TRA CUI IL SENEGALESE AUTORE DELL’AGGRESSIONE SULL’AUTOBUS

La Questura rende noto che, durante la normale attività di controllo del territorio, sono stati emessi tre provvedimenti di espulsione nei confronti di cittadini stranieri:

-un cittadino di nazionalità tunisina con vari precedenti penali comprendenti spaccio di droga e resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale;

-un cittadino di nazionalità romena autore seriale di risse in esercizi pubblici;

-infine il cittadino di nazionalità senegalese che nel pomeriggio di  domenica 17 febbraio ha aggredito il controllore e gli agenti di una volante intervenuti alla fermata del Campus.

COMITATO “PARMA IN CENTRO” LANCIA LA SUA MISSION “RIDARE DIGNITA’ AL CUORE DELLA CITTA”

Comunicato-stampa

Alla luce del grande riscontro ricevuto, vogliamo ringraziare tutti coloro che sono intervenuti alla presentazione del nostro Comitato lo scorso 14 Febbraio, condividendone gli scopi e le motivazioni.
Il comitato dà voce e speranza ad un numero elevatissimo di persone che lamentano arroganza ed un assordante silenzio da parte di un‘amministrazione che resta chiusa in se stessa , che rifiuta tout court qualsiasi dialogo con chiunque abbia un pensiero diverso dal proprio, dimostrando così totale indifferenza e disinteresse alle primarie esigenze dei cittadini. Una maggiore accessibilità pur controllata, il reperimento di aree di sosta, anche provvisorie, in attesa di avere strutture definitive, resta l’unico modo per dare ossigeno ad un centro storico la cui appetibilità commerciale e residenziale, nonostante l’incremento dei visitatori turistici, sta diminuendo paurosamente. Oltre al problema della viabilità, il nostro comitato è consapevole che per ridare la dignità che merita al centro storico, cuore e biglietto da visita anche fuori dalle mura cittadine, occorre affrontare in modo più articolato le diverse sofferenze che oggi si manifestano apertamente .

A tale proposito ricordiamo i principali temi della raccolta firme che abbiamo avviato nei giorni scorsi e alla quale invitiamo tutti i cittadini ad aderire recandosi presso i punti di raccolta spontaneamente costituitisi .

1. Detassazione delle zone a rischio spopolamento commerciale

2. Revisione del metodo di raccolta differenziata con la reintroduzione dei cassonetti differenziati e interrati;

3. Rimozione delle mini eco stazioni ,che spesso non vengono svuotate e sono inutilizzabili;

4. Attenzione per l’aggregazione giovanile ma anche regolamentazione della stessa, al fine di evitare ad intere zone inquinamento acustico ed ambientale;

5. Completamento dei parcheggi in costruzione e realizzazione del parcheggio in zona Stradone come previsto dal PUMS;

6. Fasce di accesso alle ZTL a beneficio di tutti, e riqualificazione di spazi e aree verdi abbandonate presenti nel centro storico;

7. Fermare l’inspiegabile dispendio di denaro pubblico rappresentato dal progetto del tutto voluttuario del restringimento di via Mazzini .

Questi i temi principali che vogliamo affrontare con l’amministrazione, ma siamo sempre pronti ad ascoltare le esigenze dei nostri sostenitori e ad abbracciare nuove iniziative laddove ce ne fosse bisogno e ne condividessimo gli scopi.