IL DECALOGO DEL GRUPPO CIVICO “AMO COLORNO” SULL’INCIVILTA’

Comunicato-stampa del Gruppo civico “Amo Colorno”

A Colorno l’inciviltà sta avendo un incremento notevole, ormai quasi quotidiano. L’ultimo episodio che ha visto per la terza volta deturpata la nostra stazione, dopo essere stata reimbiancata per ben due volte, e le nostre aree verdi continuamente deturpate da rifiuti, e continuamente rese pericolose a causa di vetri specialmente nei pressi di aree giochi per bambini, ci hanno spinto ad una seria riflessione sul come fare per cercare di evitare questo bruttissimo fenomeno.

IL GRUPPO AMO – COLORNO ha quindi convenuto sulla possibilità di attuare i seguenti punti:

1) INCONTRI FORMATIVI periodici atti all’educare i cittadini, al fine di rendere nota l’importanza di custodire il bene comune dato l’utilizzo di tutti. Tali incontri devono avvenire prima di tutto nelle scuole, perchè buona parte dei fenomeni di inciviltà sono fatti da giovanissimi studenti.

2) OPUSCOLI da inviare periodicamente a tutti i residenti di Colorno, al fine di spiegare l’importanza del rispetto delle regole della gestione dei rifiuti, e di spiegare le sanzioni a cui si può andare incontro.

3) SANZIONI più pesanti, e se possibile anche triplicate, da mettere in pratica immediatamente in fragranza di reato.

4) VERIFICARE SE L’ORGANICO DELLA POLIZIA MUNICIPALE è in linea con gli standard di legge, ed eventualmente incrementarlo, al fine di coprire sempre più territorio, non soffermandosi solamente sull’area della piazza del comune.

5) VOLONTARI AUSER a lavoro nei nostri parchi e nelle nostre aree verdi, con cadenza periodica settimanale, al fine di garantire una costante tenuta del decoro urbano e allo stesso tempo di permettere ad un disoccupato anche di guadagnare quel poco atto ad alleviare il suo stato economico.

6) TELECAMERE, ove possibile, da posizionare il punti strategici al fine di dissuadere l’incivile o il vandalo. Facciamo l’esempio di Via Onesti in prossimità delle campane di vetro, spesso oggetto di abbandono di rifiuti, o uso improprio dei cassonetti; e l’area piscina comunale alle spalle della Tamoil, angolo da sempre nascosto ad occhi indiscreti specialmente al calar del sole.

7) CITTADINI COME VEDETTE DEL TERRITORIO. Istituire un registro specifico di volontari atti al “rimproverare” gli incivili, potrebbe sembrare una buona idea, ma la stessa cosa la possono fare i cittadini. Ogni cittadino deve essere conscio dell’importanza del bene comune, e deve sentire Colorno, come la sua casa. Su questo tema occorre fare una seria riflessione. Diverse volte cittadini Colornesi, ne hanno richiamati altri per la maleducazione che stavano avendone, nel gettare rifiuti in strada etc… La risposta da parte dell’incivile è stata forte, decisa e violenta. Richiamare qualcuno può diventare un rischio, così come successe poco tempo fa a Parma, al Parco ducale, dove un uomo richiamato per l’inciviltà, minacciò con un arma da taglio una coppietta che l’aveva rimproverato. I cittadini devono segnalare un atto di inciviltà alle autorità preposte che devono intervenire.

8) INVITO A TENERE DECOROSA LA PROPRIA VIA. Ogni cittadino deve nelle sue possibiltà contribuire a tenere decoroso il tratto di strada dove risiede.

9) VERIFICA DI CHI VIVE SUL TERRITORIO. E’ un tema importante anche per la sicurezza. Occorre avere una seria mappatura di residenti e non che si trovano sul nostro territorio.

10) TENERE MONITORATE CERTE AREE DI COLORNO, e quando parliamo di Colorno, intendiamo anche le frazioni. Le forze dell’ordine sono ad organici abbastanza striminziti, questo è un dato di fatto, e sono doverosamente e giustamente impegnate per problematiche più grosse atte a garantire la nostra sicurezza. Per monitorare il territorio occorre la collaborazione di tutti i cittadini. Se ognuno di noi facesse la sua parte, non servirebbero albi registrati magari in prefettura di volontari specifici, a fare delle “ronde”.

Colorno è di tutti e tutti dobbiamo rispettarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...