PD PARMA PROTAGONISTA PARMA UNITA “AEROPORTO TRASPARENZA CERCASI”

Comunicato-stampa congiunto di Lorenzo Lavagetto Capogruppo PD, Pier Paolo Eramo Capogruppo Parma Protagonista, Fabrizio Pezzuto Capogruppo Parma Unita Centristi

Pochi giorni fa, è stata riportata la notizia che nei primi giorni di gennaio si deciderebbero le sorti dell’aeroporto; secondo l’articolo, qualora non si reperissero fondi sufficienti, la Sogeap rischierebbe la liquidazione. Non ci sono state smentite, né prese di posizione ma il solito silenzio assoluto. Che succede? Vale la pena ripercorrere, per sommi capi le ultime travagliate vicende del nostro aeroporto.
Da quasi due anni, come già ripetuto tante volte, abbiamo chiesto alla amministrazione notizie sulle prospettive dello scalo. E’ bene ricordare con quanta energia, in campagna elettorale e poi nel dicembre del 2017, il Sindaco avesse sostenuto la necessità che il territorio facesse squadra per non perdere il Verdi. I soldi, però non sono mai saltati fuori (fin qui) e la Città non ha avuto risposte alle legittime domande: al contrario, ci è sempre stato detto “non lo sappiamo, siamo azionisti di minoranza” come se l’esistenza di un aeroporto nel Comune non fosse una questione di interesse generale, a prescindere da come la si pensi e delle percentuali detenute nella società. Ricordiamo che il Comune ha si una minoranza azionaria, ma “qualificata” dal fatto che si era perfino reso disponibile ad investire direttamente nella società la bella somma di euro 5.8 milioni dei contribuenti (aprile 2017) ricavati dalla vendita di azioni delle fiere (società che a differenza di Sogeap produce utili ed è indiscutibilmente strategica per Parma). Lascia quindi molto perplessi che il Comune si sia fatto trattare come un azionista qualunque e sia stato tenuto all’oscuro di tutto, anche perché, pur non avendo potuto investire direttamente i denari ricavati dalle Fiere, ne ha promessi comunque altri (5 milioni, o forse 6, o forse 2,5 a seconda del documento) per opere infrastrutturali. Eppure, questo strano azionista, non sa mai niente del destino della società e, addirittura, nell’ultima commissione comunale, meno di 2 mesi fa i rappresentanti di Sogeap avevano affermato, senza mezzi termini, che il Comune non avesse fatto la propria parte per la salvezza dello scalo. Parallelamente, rimane aperta la nota vicenda del centro commerciale, sequestrato a Ottobre dalla Autorità Giudiziaria perché autorizzato prima dell’aggiornamento del piano rischi aeroportuale. In sostanza, il Comune avrebbe dimenticato di redigere l’atto che regola cosa si possa costruire e cosa no vicino al Verdi, tergiversando anche dopo essere stato avvisato da Enac del potenziale problema. Si può affermare, senza tema di smentite, che questa vicenda, con il suo carico di incertezze, non avrà certamente agevolato la ricerca di investitori. Da ultimo, non è stato reso noto neanche se il Comune abbia presentato osservazioni alla Via, ovvero al procedimento autorizzatorio per l’allungamento della pista aeroportuale, il cui termine era il 19 dicembre e per la quale Legambiente ha avanzato richiesta di rigetto. Ai cittadini che ci hanno chiesto notizie ripetiamo che sono anni che Sogeap rischia di chiudere da un momento all’altro, ma riesce sempre a salvarsi “in corner” quindi aspetteremmo gli sviluppi dei prossimi giorni, anche se dobbiamo registrare le tante voci di corridoio che inseguendosi, accreditano ipotesi molto diverse tra loro. Si vedrà. Di sicuro l’aeroporto dovrebbe stare sul mercato ma salvo novità dell’ultima ora, nella lista dei sostenitori, oltre al socio austriaco, ci sarebbe solo il classico Pantalone, quindi il cittadino, anche se è bene ricordare che i fondi regionali sono condizionati alla fattibilità ed alla sopravvivenza dello scalo, quindi, chissà… Comunque vada a finire, la responsabilità della amministrazione verso i cittadini rimane seria. Sono passati anni e la Città non sa se ci sarà un aeroporto internazionale, un gigantesco centro commerciale, tutti e due o nessuno dei due. Un atteggiamento non accettabile su un tema che, comunque la si pensi, è di vitale importanza per la Città.  Dal 2019 ci attendiamo novità: una buona dose di trasparenza sarebbe sempre benvenuta ed utile alla causa di Parma.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...