PARMA CALCIO ALLENAMENTO CON ESERCIZI CORE STABILITY A COLLECCHIO

Dal sito del Parma Calcio

Il Parma Calcio è tornato ad allenarsi oggi a Collecchio con una doppia seduta d’allenamento. Agli ordini di Mister D’Aversa la squadra ha svolto questa mattina esercizi di core stability seguiti da lavori di forza e cambi di direzione. La seduta è stata conclusa da un lavoro tattico. Nel pomeriggio, invece, dopo i consueti lavori di attivazione, torellini seguiti da esercizi di possesso palla e un triangolare in porzione ridotta del campo (nella foto la squadra vincitrice). Jacopo Dezi, Massimo Gobbi, Alberto Grassi e Gianni Munari hanno svolto una parte del lavoro con i compagni. Lavoro personalizzato per Roberto Inglese. Terapie per Federico Dimarco e Francisco Sierralta. Domani, giovedì 1 novembre, per i crociati è in programma una seduta pomeridiana a porte chiuse al Centro Sportivo di Collecchio.

Annunci

LAURA CAVANDOLI (LEGA) “PIZZAROTTI HA ORA I SOLDI PER I PROGETTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA GRAZIE AL GOVERNO CHE SI GUARDA BENE DAL RINGRAZIARE. LA LEGA HA A CUORE PARMA!”

Comunicato-stampa dell’On. Laura Cavandoli (Lega)

“Il Governo ha sbloccato oltre 11 milioni di euro che permetteranno al Comune di Parma di avviare tanti progetti anche in vista del 2020, ma l’assessore Ferretti è stato così gentile da citare solo una “anonima circolare ministeriale’. Sarebbe stato più onesto, invece, ringraziare il Governo del Cambiamento e in particolare la Lega che ha voluto liberare dal patto di stabilità gli investimenti dei Comuni”, lo dice Laura Cavandoli, parlamentare parmigiana della Lega. “Si tratta di 11 milioni e 400 mila euro – prosegue la Cavandoli –  tenuti bloccati dal precedente Governo PD e che adesso possono essere utilizzati dal Comune di Parma per una lunga lista di progetti che riguarderanno l’acquisizione e manutenzione di alloggi Erp, l’appalto per l’illuminazione pubblica, le piste ciclabili, la riqualificazione del Complesso di San Paolo, il Wopa, il Palazzetto Eucherio San Vitale, l’impermeabilizzazione del sottopasso di via Mazzini, la Cittadella, l’Ospedale Vecchio, il Parco Ex Eridania, il rifacimento del parcheggio dell’Auditorium Paganini.”  “Insomma – aggiunge l’esponente del Carroccio – dopo 6 anni di letargo, il sindaco avrà finalmente qualche progetto da spendere nella campagna elettorale che si appresta a fare per le regionali insieme al PD. Ironia della sorte, lo farà con soldi che il Comune può utilizzare grazie al Governo dei tanto odiati Lega e 5Stelle”. “Vi aspettavate un grazie? – ironizza la Cavandoli – Pur di non ammettere che il Governo sta aiutando Parma e gli altri Comuni penalizzati dai suoi amici del PD, hanno deciso di ringraziare una anonima ‘circolare ministeriale’. Si sarà scritta da sola? Fa ridere, ma è così.” “Vedrete che più questo Governo farà bene – conclude Cavandoli – più la Giunta di Parma lo attaccherà come ha fatto sul Decreto Sicurezza. Fino ad ora hanno scelto l’opposizione politica alla collaborazione amministrativa. Una scelta che riteniamo sbagliata: nell’interesse di Parma speriamo cambino rotta. Ma noi andremo avanti a rispondere alle esigenze di cittadini e amministrazioni”.

ELEZIONI PROVINCIALI AFFLUENZA 49% ORE 17

Alle ore 17 di oggi una buona parte degli aventi diritto, aveva già espresso il proprio voto per eleggere il Presidente della Provincia e del Consiglio provinciale. Si sono infatti già recati alle urne predisposte a Palazzo Giordani 290  tra sindaci e consiglieri comunali del Parmense, pari al 49 %. Nelle precedenti due elezioni del 2014 e del 2016 alla stessa ora aveva votato il 55% degli aventi diritto. Alla chiusura delle votazioni, alle 20 di stasera, inizierà lo spoglio delle schede. Il voto sarà poi pesato in base alla popolazione del comune di appartenenza di ciascun elettore.

Ecco  i 5 indici di ponderazione delle fasce:

  • 37 (fascia A, Comuni fino a 3.000 abitanti);
  • 75 (fascia B, Comuni da 3.001 a 5.000 abitanti);
  • 150 (fascia C, Comuni da 5.001 a 10.000 abitanti);
  • 235 (fascia D, Comuni  da 10.001 a 30.000 abitanti);
  • 1.060 (fascia F, Comuni da 100.001 a 250.000 abitanti)

Questo significa che ciascun voto del sindaco e dei consiglieri del Comune di Parma, ad esempio (Fascia F), conta quanto 30 voti di uno degli amministratori dei comuni più piccoli, quelli fino a 3 mila abitanti (Fascia A, come Albareto e Valmozzola e altri 15 comuni di montagna). Alla fine dei conteggi, l’Ufficio Elettorale provvederà alla proclamazione degli eletti.

BORGO COCCONI LADRA INSEGUITA DAI PROPRIETARI E ARRESTATA DALLA POLIZIA

Una mattina veramente movimentata in Borgo Cocconi, laterale di Via D’Azeglio, nel quartiere Oltretorrente. Ennesimo tentativo di furto nel cuore della città. Da tempo il centro storico è purtroppo teatro di aggressioni, rapine, scippi, effrazioni negli appartamenti con razzie di ogni tipo. Questa volta il colpo non è riuscito. Una giovane ladra di nazionalità croata ha tentato di introdursi verso le ore 11 in un’abitazione. Gli inquilini cinesi che si trovavano in casa, hanno inseguito per le scale e in strada la 20enne che è stata arrestata dagli agenti di una volante della polizia intervenuta sul posto.

FORZA NUOVA “PIZZAROTTI INCAPACE DI FARE POLITICA. SI DIMETTA!”

Comunicato-stampa di Forza Nuova

Accoglienza, Europa, ambiente e cultura sono i valori che il sindaco di Parma vuole portare avanti con il suo partito: “Italia in comune”, senza tenere conto che con alcuni di questi valori sta affondando la sua città con il degrado derivato dall’immigrazione clandestina e integrazione fallita, mettendo in difficoltà commercianti e cittadini con lo stop dell’euro 4 pensando di aver risolto il problema dell’inquinamento quando usa poi un inceneritore che brucia anche i rifiuti di altre regioni. L’ex grillino di sinistra non ha la capacità di amministrare una piccola città come Parma, basta vedere come spreca soldi pubblici per i risarcimenti per es. gli espropri ingiusti dei terreni agli agricoltori o il caso Mall, come può pensare dunque di affrontare realtà più complesse? Un sindaco che abbandona i suoi cittadini per pensare ad una futura carriera politica più proficua, non merita di andare avanti ad amministrare la città e come sempre confidiamo nelle sue dimissioni.

“QUANDO UN TABLET CAMBIA LA VITA!” DONAZIONE DELL’ASSOCIAZIONE “VERSO IL SERENO” AL REPARTO DI ONCOLOGIA DELL’OSPEDALE MAGGIORE

(s.occhiuto) Una donazione che premia l’impegno costante e l’indiscussa professionalità di uno staff infermieristico che costituisce il valore aggiunto dell’equipe medica con professore a contratto universitario che ha la straordinaria capacità di interpretare e soddisfare i bisogni del paziente che non è un numero da curare con dato statistico, bensì una persona che si affida ad altre persone per stare meglio.

Quando un tablet cambia la vita. Ci sono momenti in cui un paziente non riesce a comunicare con chi lo sta curando aumentando il suo disagio e la difficoltà degli operatori. E può succedere a causa di una malattia o per difficoltà linguistiche. Ed ecco l’intuizione dell’equipe di infermieri e oss dell’Oncologia medica dell’Ospedale Maggiore: perché non usare un tablet? La loro idea ha trovato pronta risposta nell’associazione Verso il Sereno che si è fatta carico di compare il supporto sul quale hanno istallato una App dedicata che consente, con un semplice tocco dello schermo, di comunicare agli operatori sanitari il livello di dolore e quando compare, di avere spiegazioni sulle terapie somministrate o semplicemente di attivare il campanello. E quello che sembra un gioco svolge una funzione fondamentale nella relazione con il paziente, come sottolinea la coordinatrice infermieristica Donatella Sartori: “L’aspetto psicologico è un aiuto prezioso nel percorso di cura e questo semplice strumento ci consente di rispondere a ogni esigenza di un paziente altrimenti costretto al silenzio. E, inoltre, ci consente di avere un’altra opportunità di dialogo con persone straniere, che si aggiunge al servizio di mediazione culturale offerto dall’ospedale e all’intermediazione dei familiari”. Alla consegna del tablet con Donatella Sartori erano presenti infermieri e oss, il dott. Vittorio Franciosi responsabile Programma Interaziendale di Oncologia e il direttore della Oncologia Medica Francesco Leonardi che hanno voluto ringraziare l’associazione Verso il Sereno (presente con Vanna Talignani, Olindo Tarracchini e Sergio Marvisi) per la vicinanza che dimostra costantemente verso i pazienti dell’oncologia di Parma.

FRANCESCA GAMBARINI (FORZA ITALIA) “RINFORZI DI POLIZIA UN’OTTIMA NOTIZIA PER IL TERRITORIO”

Comunicato-stampa di Francesca Gambarini Commissario Provinciale Forza Italia

“L’arrivo di 18 nuovi poliziotti per la Provincia di Parma nei primi mesi del 2019 è un’ottima notizia. Il nostro territorio da tempo chiedeva più sicurezza e l’aumento dell’organico della Polizia di Stato va nella direzione giusta”. Lo scrive in una nota Francesca Gambarini, commissario provinciale di Forza Italia. “Ci aspettiamo – prosegue – che il Comune di Parma e tutti gli altri Comuni della Provincia inizino da subito a lavorare in collaborazione con gli enti preposti alla nostra sicurezza per valutare la strategia migliore per valorizzare al meglio la professionalità dei nuovi poliziotti e fare in modo che la loro azione sia il più efficace possibile. Ci auguriamo, infine, che a questo primo passo facciano seguito altri interventi da parte dello Stato per migliorare la sicurezza delle nostre città, anche perchè la pianta organica della Polizia a Parma e provincia presenta tanti altri posti vacanti”.